Archivi del mese: novembre 2015

Castagnaccio ricco di frutta secca, pere e cioccolato

Il castagnaccio : dalla Liguria al Veneto deviando per la Toscana troverete tante varietà di questo dolce della tradizione italiana. Le origini si perdono nel lontano XVI secolo ed è stato per lungo tempo una pietanza autunnale delle famiglie contadine. La ricetta più conosciuta è quella con farina di castagne, acqua, olio, uvetta, pinoli e aghi di rosmarino. Quella che vi presento oggi è una versione diversa, ricca di nocciole e noci, uvetta e prugne secche e ammorbidita con pezzettoni di pere e piacevoli scaglie di cioccolato … un’idea deliziosa che potrebbe accompagnare le vostre Feste.
0-piatto-castagnaccio_new

Con questa ricetta partecipo al Contest di Ricette Vegane per le Feste. Una bella idea per rendere le nostre Feste gustose, sane e prive di crudeltà!

Contest_Vegan_20151205

In fondo trovate la sezione “Altre idee sul Web” con altri link a ricette e argomenti simili.

Continua a leggere

Annunci

Piadina di grani antichi

Le prime domande sul grano ho cominciato a farmele quando ho sentito parlare per la prima volta del Kamut, questo strano grano del Faraone. Ogni volta che mi capitava di vederlo mi chiedevo cosa fosse e come mai se ne parlasse tanto, ma 0-Farinachiudevo la questione con la solita storia della “moda del momento”. Poi sentii parlare anche della farina del Senatore Cappelli. Questa poi? Dopo il grano del Faraone ora pure quello del Senatore? Ma è proprio una mania! Ma ho continuato a far finta di nulla. Intanto intorno a me sempre più persone mi parlavano di problemi con il glutine: chi lo tollerava poco e chi non lo tollerava affatto. Ma per accendere la mia curiosità ho dovuto aspettare di leggere i primi articoli sui grani antichi, che mi hanno spinto finalmente a fare qualche ricerca e scoprire così la vera, triste storia del nostro grano: bombardato con raggi gamma e modificato geneticamente lo abbiamo accorciato in altezza, gli abbiamo aumentato la percentuale di glutine, modificato i cromosomi e chissà quale altra diavoleria contro natura (nella sezione “Proprietà di questa ricetta” riporto un video, se avete voglia e tempo, dedicatevi qualche minuto).

E così, alla ricerca di farine integrali di grani antichi ho trovato la farina Miracolo, miscela di due grani antichi della provincia di Parma, il grano Miracolo e il grano Virgilio (QUI un articolo del Sole24 e QUI potrete scaricare la scheda tecnica).

Ma arriviamo finalmente alla ricetta: una piadina farcita come una pizza. Sfiziosa, gustosa e croccante da presentare anche ad amici e parenti!

0-piatto 1

In fondo trovate la sezione “Altre idee sul Web” con link a ricette e argomenti simili.

Continua a leggere

Cubetti di riso rosso, olive taggiasche, basilico e nocciole

Ho trovato un semplice utensile da cucina per creare dei simpatici cubetti : rice cube. L’ho subito utilizzato per comporre questa ricetta, per cui bastano solo riso rosso, olive taggiasche, foglie di basilico e nocciole. Un mix di ingredienti molto saporiti che non richiedono nè di olio nè di sale. Squisiti e sostanziosi questi cubetti si prestano per un primo molto originale …
0-piatto_cubetti_riso_rosso_new

 

3-RiceCubeLa composizione richiede un po’ di tempo, ma il risultato è assicurato! QUI trovate un video che vi illustra come utilizzarlo

Ma se non avete tempo, riempite una coppetta con il riso e capovolgendola sul piatto creando delle piccole cupole …

In fondo trovate la sezione “Altre idee sul Web” con link a ricette e argomenti simili.

Continua a leggere