Energia nel cibo?

Nella cultura Occidentale siamo abituati a trattare con macro e micro nutrienti, apporti calorici e proprietà nutrizionali. Ogni ingrediente e ogni alimento è etichettato con la quantità di carboidrati, proteine e grassi. Lunghe tabelle ci indicano a quanto ammonta il contenuto di calcio, ferro, magnesio, vitamina A, B, C … Ma non solo! Sappiamo anche come i micro nutrimenti agiscono sul nostro corpo e sulle funzionalità cellulari. Nessun segreto su cosa fa innalzare e cosa fa abbassare la glicemia. Scrupolosi dettagli su come aumenta il colesterolo e i livelli dei trigliceridi 

Sebbene tutto questo sapere risulti molto affascinante, qualcosa sembra proprio mancare …

Vi siete mai chiesti perché un chicco germoglia? O meglio, un chicco germoglia se è integrale e intero! Eh già perché il chicco deve essere integrale e intero, altrimenti non germoglia. Eppure la quantità di macro e micro nutrienti di un chicco intero, ad esempio di riso, è pari alla quantità di macro e micro nutrienti presenti nello stesso chicco spezzettato in quattro frammenti, ma il primo germoglia e il secondo no. Dal primo nasce la vita, dal secondo no.

Che cos’è che rende il chicco integrale così potente? A me piace pensare che sia l’Energia in esso contenuta, come insegna la Macrobiotica dal lontano Oriente o che sia la Forza della Natura, come pensavano i nostri antenati.

Forse un giorno qualche studioso riuscirà a dare una risposta … in attesa mi cucino un bel piatto di riso germogliato!

Annunci