Piadina di grani antichi

Le prime domande sul grano ho cominciato a farmele quando ho sentito parlare per la prima volta del Kamut, questo strano grano del Faraone. Ogni volta che mi capitava di vederlo mi chiedevo cosa fosse e come mai se ne parlasse tanto, ma 0-Farinachiudevo la questione con la solita storia della “moda del momento”. Poi sentii parlare anche della farina del Senatore Cappelli. Questa poi? Dopo il grano del Faraone ora pure quello del Senatore? Ma è proprio una mania! Ma ho continuato a far finta di nulla. Intanto intorno a me sempre più persone mi parlavano di problemi con il glutine: chi lo tollerava poco e chi non lo tollerava affatto. Ma per accendere la mia curiosità ho dovuto aspettare di leggere i primi articoli sui grani antichi, che mi hanno spinto finalmente a fare qualche ricerca e scoprire così la vera, triste storia del nostro grano: bombardato con raggi gamma e modificato geneticamente lo abbiamo accorciato in altezza, gli abbiamo aumentato la percentuale di glutine, modificato i cromosomi e chissà quale altra diavoleria contro natura (nella sezione “Proprietà di questa ricetta” riporto un video, se avete voglia e tempo, dedicatevi qualche minuto).

E così, alla ricerca di farine integrali di grani antichi ho trovato la farina Miracolo, miscela di due grani antichi della provincia di Parma, il grano Miracolo e il grano Virgilio (QUI un articolo del Sole24 e QUI potrete scaricare la scheda tecnica).

Ma arriviamo finalmente alla ricetta: una piadina farcita come una pizza. Sfiziosa, gustosa e croccante da presentare anche ad amici e parenti!

0-piatto 1

In fondo trovate la sezione “Altre idee sul Web” con link a ricette e argomenti simili.

Ingredienti

  • 200 gr di farina tipo 1 di grani antichi
  • 100 ml di acqua calda
  • 35 gr di olivo extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di semi di sesamo
  • qualche rametto di rosmarino
  • 1 cucchiaino di paprika
  • 1 cucchiaino di sale

Utilizzare il più possibile prodotti biologici, senza conservanti, senza zuccheri aggiunti e senza altre sostanze chimiche.

Preparazione

  1. In una padella tostare i semi di sesamo a fiamma bassa fino a che non schioppettano. Lasciare raffreddare
  2. Ridurre in pezzetti grossolani gli aghetti di rosmarino
  3. In una ciotola mescolare la farina con la paprika, il sale, il rosmarino e i semi di sesamo
  4. Aggiungere l’olio e l’acqua calda piano piano e mescolare nella ciotola fino a che il composto non risulti abbastanza compatto
  5. Trasferite il composto su un asse di legno e lavorate la pasta con movimenti dal basso verso l’alto, ripiegando su stessa la pasta in modo da incorporare più aria possibile. Lavorare il composto per 10-15 minuti
  6. Quando la lavorazione è terminata, formare una palla, ungerla con un filo di olio e lasciare riposare per almeno mezz’oretta (ho messo il composto in una ciotola di vetro coperta)
  7. 5-Composto in 4 partiTrascorso il tempo di riposo, dividere il composto in 4 parti
  8. Spolverare la spianatoia di farina, appiattire la 6-Lavorazione 4pallina con le mani e con un mattarello create le piadine molto sottili. Aiutatevi con le mani in modo da
    dare alla piadina una forma tonda (vedi Foto in calce alla ricetta)
  9. Riscaldate una padella piatta delle dimensioni 6-Lavorazione 5della piadina e quando è calda adagiare delicatamente la piadina e
    lasciare cuocere per qualche minuto. Quando la piadina comincia a fare le bolle e si stacca dalla padella è pronta per essere girata.6-Lavorazione 6 Attenzione a non cuocerla troppo altrimenti diventa troppo croccante. L’ideale è che si possa piegare per essere farcita
  10. Lasciare cuocere qualche altro minuto ed ecco pronta la piadina
  11. Procedete con la preparazione delle altre tre piadine6-Lavorazione 7

Per farcire le piadine ho preparato una salsa di pomodoro, delle verdure verdi stufate e del tofu a cubetti saltato con cipolle:

6-Lavorazione 8

6-Lavorazione 9

Ora non mi rimane che auguravi Buon Appetito !

 

Proprietà di questa ricetta :

Vi riporto un video da cui potrete prendere spunto per le vostre riflessioni:

Varianti : nell’impasto potete utilizzare altri semi, quali quelli di girasole o di zucca o semplicemente aromatizzare con spezie o altre erbe aromatiche. Per la farcitura non mettete limiti alla fantasia: salsine, verdure, legumi, qualsiasi ingrediente gustoso vi piaccia!

Foto :

1-Ingredienti

Ingredienti

5-Lavorazione 1

Lavorazione piadina

6-Lavorazione 2

Stendere con il mattarello

6-Lavorazione 3

Modellare la piadina con le mani

 

Altre idee sul Web :

Una piadina con farina di ceci o di grano saraceno? Qualche idea per un buon ripieno? Ecco qui:

http://www.laboratorioveg.it/piadina-di-ceci-con-verdure-insalate-di-primavera

http://www.veganly.it/2014/11/10/piadina-con-tofu-carote-e-tahina

http://pensierieprofumi.blogspot.it/2014/01/piadine-di-grano-saraceno.html

 

Grazie per essere passati di qui!

Lydia

Annunci

4 risposte a “Piadina di grani antichi

  1. Fantastico! io sono intollerante al glutine, ma nella mia alimentazione mi è consentito una volta alla settimana inserirlo, naturalmente prodotti ottimi, di alta qualità, farine poco lavorate e possibilmente integrali. Articolo interessantissimo e piadina fantastica: poi io adoro la piadina, la mangio almeno una volta a settimana! a presto!

    Liked by 1 persona

  2. Fantastica e semplice. Un piccolissimo dubbio. Per idratare l impasto in ordine prima acqua e poi olio….e .tutti e 2 un po alla volta?
    Grazie.
    Salvuzzo
    Quart d altino

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...